Logo Cronache Maceratesi

Il Donoma si difende:
“anche noi parte lesa,
collaborato con le istituzioni”

CIVITANOVA - La proprietà della discoteca dopo gli episodi di cronaca di martedì notte interviene per difendere il tempio del divertimento: "E' un'eccellenza, dà lavoro, siamo sempre stati collaborativi. Il fatto è accaduto quando il locale era chiuso"
del 12/10/2017, ore 18:02
... letture

 

di Laura Boccanera

«Anche il Donoma è parte lesa, il locale era chiuso quando è avvenuta la rissa fuori, avevamo spento la musica da un’ora e nessun operatore della sicurezza era in servizio». Tra le tante voci che si levano sulla movida c’è anche quella dei proprietari dell’affermata discoteca di via Mazzini Stefano Longhi e Diana Zamfir. Il locale è spesso associato al degrado prodotto in zona da avventori chiassosi e spesso anche accostato a episodi di risse e cronaca che avvengono a seguito delle serate danzanti. Ma anche la proprietà e la gestione si sentono danneggiate dalle accuse che arrivano dai residenti: «La struttura Donoma ha sempre dimostrato di attivarsi operosamente per garantire un piano sicurezza collaborando con le istituzioni – ha spiegato la proprietà- ha dimostrato di essere sensibile alle problematiche sociali, e si è spesa per garantire il rispetto di tutte le regole per il quieto vivere. Tutto quello che avviene qui anche se occasionale viene riportato come catastrofiche apocalissi, suscitando un ingiustificato allarmismo, a cui sentiamo di rispondere in maniera edificante e costruttiva». Consapevole che sul Donoma si gioca anche una partita politica dal momento che sicurezza e degrado sono stati aghi della bilancia nella campagna elettorale e che soluzioni facili non ce ne sono, i titolari chiedono di non strumentalizzare la cronaca: «Il Donoma non rappresenta una forza politica, ma una realtà edificante, che si sente parte lesa per i fatti che occasionalmente hanno colpito la struttura. Il Donoma rappresenta una chiara eccellenza, che ha portato concrete soluzioni economiche ed occupazionali. Mentre aziende e realtà storiche si sono dirette verso il baratro, inghiottite dalla crisi, il Donoma ha creato un volano intorno a sé di nuove possibilità per i nostri giovani. Contestiamo quindi in pieno il ruolo che ci viene cucito addosso di fautori di incubi per il quieto vivere, ma piuttosto, invitiamo tutti alla collaborazione per raggiungere nuove situazioni di prosperità e sano divertimento, piuttosto che alimentare un accanimento, nella ricerca di chi sa quale ostacolo insuperabile, da denigrare come un arcano totem».

 

Botte e urla alla movida, rissa fra due gruppi I residenti: “Notte da incubo”

Donoma da capogiro, le novità della stagione: show al palas e alla fiera



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta

Se non sei ancora registrato, puoi farlo qui


Gli articoli più letti

  1. 13 Ott - Mariya, tragica fine:
    la 19enne trovata morta
  2. 15 Ott - Perde il controllo della moto:
    precipita nel dirupo e muore
  3. 15 Ott - Frena alla vista dell’autovelox:
    tamponamento in superstrada
  4. 22 Ott - Dramma in piazza Mazzini:
    39enne muore in libreria
  5. 16 Ott - La prof inciampa sull’Ave Maria,
    bufera sulla preghiera in aula
    Il rettore: “Chiedo scusa”
  6. 20 Ott - Scossa di 2.8,
    evacuate scuole a Camerino
  7. 21 Ott - Matrimonio a tre:
    lui, lei e Fiastra
  8. 20 Ott - Bambino cade in piscina, gravissimo
    La nonna: “Sembrava morto
    Ora è in coma farmacologico”
  9. 22 Ott - Malore alla partita della Lube,
    tifoso muore sugli spalti
  10. 17 Ott - Prima va contromano in autostrada,
    poi a casa picchia madre e padre:
    arrestato 39enne
  11. 12 Ott - I figli rompono il fidanzamento,
    guerra nella villetta bifamiliare
  12. 14 Ott - Vuole regalare casa a Peppina
    La figlia: “Ok, ma se acquista casetta
    al posto di quella da demolire”
  13. 15 Ott - Incidente al parco giochi,
    bambina di 5 anni rischia di soffocare
  14. 19 Ott - Le mani delle coop, i silenzi del Pd
    Aiuti ai terremotati o alle banche?
  15. 14 Ott - Si perdono alle Lame rosse,
    recuperati nella notte dai vigili del fuoco
  16. 12 Ott - “Michela, più forte di un ictus:
    è tornata a camminare
    ma la burocrazia rischia di sconfiggerla”
  17. 17 Ott - Tentata rapina al distributore,
    ferito il proprietario
  18. 17 Ott - Ave Maria a lezione, il vescovo:
    “Grazie a chi ha protestato,
    ci ha ricordato la forza della preghiera”
  19. 12 Ott - Frontale tra due auto,
    46enne soccorso dall’eliambulanza
  20. 15 Ott - Pilota sbaglia manovra
    e atterra su un gazebo

Pubblicità