Logo Cronache Maceratesi

Ecco la norma “Salva Peppina”

SISMA E BUROCRAZIA - Il governo ha presentato un emendamento al decreto legge sul terremoto, la norma permetterà di salvare la casetta della 95enne di Fiastra fino al completamento della ricostruzione. Il testo deve ancora essere approvato. Soddisfatta la figlia: «Siamo contenti, è proprio quello che avevamo chiesto, l'importante è che non ci sia qualche inghippo»
15 commenti
del 14/11/2017, ore 18:24
... letture

 

Rimuovere le casette abusive, ma solo una volta finita la ricostruzione o con l’arrivo delle Sae. Ecco la norma “Salva Peppina” inserita nelle 21 pagine di emendamento al decreto legge fiscale sul sisma, presentato dal governo per risolvere la situazione di Giuseppa Fattori. La 95enne di Fiastra sfrattata dalla casa di legno che la famiglia le aveva costruito per farla restare vicino alla casa storica, inagibile, nella frazione di San Martino. La nuova casa, pur su terreno edificabile, non aveva i permessi per essere costruita. Una mancanza in parte sanabile, in parte no, con lo scoglio insormontabile dell’autorizzazione paesaggistica che non può essere concessa dopo la fine dei lavori. Da allora Peppina, che non vuole lasciare comunque la frazione, vive in un container poco distante. Una vicenda che ha messo in allarme centinai di sfollati,  che hanno provveduto in autonomia a trovarsi un riparo in attesa delle Sae o della ricostruzione. E anche la politica che, da destra a sinistra, ha cercato un modo di risolvere la situazione, anche considerando il grande movimento di opinione pubblica che la storia di Peppina ha generato in Italia e all’estero. La situazione adesso potrebbe risolversi con l’emendamento, anche se va ancora approvato. «Siamo contenti, è proprio quello che avevamo chiesto, l’importante è che non ci sia qualche inghippo – ha commentato Gabriella Turchetti, figlia di Peppina – . Se la norma dovesse diventare realtà, potremo finalmente tirare un sospiro di sollievo». Soddisfatto anche l’assessore regionale Angelo Sciapichetti. «La possibilità di prorogare oltre i 90 giorni la rimozione delle abitazioni provvisorie nei territori colpiti dal sisma va nella direzione da noi auspicata da tempo – ha sottolineato -. Importante anche la parte del testo in cui si precisa che una volta terminati i lavori di ricostruzione o dell’assegnazione di una soluzione abitativa di emergenza dovranno essere ripristinati i luoghi e il paesaggio, rimuovendo l’abitazione provvisoria».

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

  1. France Feri 2017-11-14 | 17:35:26

    Buon per lei. E il resto dei poveri cristi?

  2. Valerio Silenzi 2017-11-14 | 17:43:26

    Quante altre persone possono fare villette abusive?

  3. Enrico Paciarotti 2017-11-14 | 17:48:05

    Apposta nevica

  4. Paolo Tramannoni 2017-11-14 | 17:58:17

    Gli anti-peppinisti (quelli che di solito ce l’hanno con gli “odiatori del web”) non si prendono nemmeno la briga di leggere le primissime righe dell’articolo. Ma basterebbero anche solo le prime quattro parole.

  5. Marco Cocilova 2017-11-14 | 18:01:06

    era la cosa più semplice, non ci voleva un genio!

  6. Luciano E Giuliana Gatti 2017-11-14 | 18:18:33

    Quanta malignità e cattiveria!!!!! Lasciatela vivere in pace la povera Peppina!!!! Certi commenti sono “incommentabili”!!!! Quando lei non ci sarà più si provvederà!!!! L’umanità è avara d’amore!!!

  7. Federica Micalucci 2017-11-14 | 18:22:23

    Spero che non vada tanto per le lunghe perche’ sui monti c’e’ gia’ neve..sono contentissima, auguri signora Peppina! Un abbraccio di cuore <3

  8. Marco Romagnoli 2017-11-14 | 19:51:09

    Era ora.

  9. Paolo Raffaelli 2017-11-14 | 19:55:51

    Ridicoli….

  10. Sauro Micucci 2017-11-14 | 19:56:15

    Quando si tiene sempre la luce accesa su determinati problemi come questo, come hanno fatto CM,i suoi commentatori, le persone che sono andate a protestare direttamente sul posto, qualche volta si riesce a far ragionare anche il più insulso dei burocrati.

  11. Piergiovanni Castellucci 2017-11-14 | 22:15:29

    Finalmente ha prevalso la ragionevolezza ed il buon senso ad emanare una norma, che prende il nome “salva Peppina” per la risonanza nazionale avuta, che data la straordinaria emergenza ed i ritardi nella ricostruzione, sospende il mancato rispetto dei permessi e vincoli paesaggistici delle costruzioni provvisorie che dovranno essere abbattute una volta ripristinata l’agibilità di quelle originarie.

  12. Eniko Emese Fulop 2017-11-15 | 07:25:05

    e basta

  13. Agata Turchetti 2017-11-15 | 10:17:09

    Grazie a nonna Peppina, mia madre. Donna schiva, come è comprensibile alla sua età, ha sostenuto con dignità e coraggio il peso gravoso di un’esposizione mediatica che avrebbe messo a dura prova anche una star. Se il risultato sarà raggiunto, il merito andrà in primo luogo a lei. Graziea tutti coloro che ci hanno sostenuto con affetto. Grazie a questo giornale che nel fare informazione ha inviato i suoi collaboratori a verificare di persona come stavano le cose. La norma andrà a vantaggio di tutti. Bene non dimenticarlo.

  14. Alberto Poloni 2017-11-15 | 13:28:40

    Grazie,grazie,grazie……..grazie al c….!chi non ha non ha le stesse possibilità quanto dovrà ancora aspettare?quante altre nonnine sarebbero volute rimanere vicino la propria casa?invece di trovare un cavillo per un problemino,perchè non legiferano per la piena tutorialità dei sindaci del cratere?perchè ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..?

  15. Massimo Giorgi 2017-11-15 | 18:27:40

Commenta

Se non sei ancora registrato, puoi farlo qui


Gli articoli più letti

  1. 11 Nov - Giulia e Ortencia oggi spose,
    prima unione civile a Macerata
    Carancini: “Giorno storico” (Foto)
  2. 10 Nov - Si ribaltano col trattore:
    muore il padre, ferito il figlio
  3. 19 Nov - Scontro tra auto:
    muore il marito, la moglie è grave
  4. 12 Nov - “Ecco 50 euro, vieni a letto con me”
    Ragazza adescata alle Fosse
  5. 15 Nov - Follia al pronto soccorso,
    27enne colpisce infermiere
    e tenta di aggredire guardia e agenti
  6. 10 Nov - Trovato cadavere in campagna,
    è in stato di decomposizione
  7. 11 Nov - Cadavere nelle campagne,
    si tratta di una donna:
    la pista della pittrice scomparsa
  8. 11 Nov - Cadavere nelle campagne,
    trovati anche orologio e crocifisso
    Si avvalora la pista della pittrice
  9. 16 Nov - Terribile schianto in auto,
    muore una donna
    Ferita 36enne incinta
  10. 17 Nov - Strage di pecore a Pieve Torina:
    40 capi uccisi all’azienda Angeli
  11. 11 Nov - Ladri in casa, cassaforte aperta
    e scompare anche il cane
  12. 14 Nov - La villetta degli orrori:
    topi, rifiuti e ospiti a sorpresa
  13. 10 Nov - Addio a Maria Antonietta,
    volto gentile del commercio
  14. 19 Nov - Pacifico e quel figlio morto a otto anni:
    stessa strada, un tragico destino
  15. 13 Nov - Postina tradita dal freno a mano,
    furgoncino la travolge
  16. 16 Nov - Scontro tra due auto e un tir,
    distrutte le vetture
  17. 14 Nov - A spasso in superstrada,
    automobilisti lanciano sos
  18. 13 Nov - Malore nell’orto,
    si accascia e muore
  19. 10 Nov - Investimento in via Dei Velini,
    travolti marito e moglie
  20. 11 Nov - Dramma in campagna,
    malore fatale

Pubblicità