Logo Cronache Maceratesi

Sisma: i fondi Ue? La Regione ci ricasca
Oltre 4 milioni in spot, fiere e mostre
Ma i Sibillini restano nell’ombra

SOLDI PUBBLICI - Dopo la gaffe dell'anno scorso, il governatore Ceriscioli e l'assessore Pieroni presentano un piano di promozione turistica che poco ha a che vedere con il territorio ferito dal terremoto. Pubblicità durante Sanremo e le più seguite trasmissioni televisive con la voce di Giancarlo Giannini. Stand promozionali in giro per l'Europa, esposizione a Milano, celebrazioni per Rossini (a Pesaro), Leopardi (a Recanati) e la necessità di far conoscere alla Germania le bellezze di Jesi
29 commenti
del 06/12/2017, ore 19:51
... letture

L’EPICENTRO –
Castelsantangelo sul Nera distrutta dal sisma (foto di Federico De Marco)

Giancarlo Giannini

 

di Federica Nardi

La Regione investe 4,2 milioni di euro che l’Europa ha dato per sisma e sviluppo per la promozione turistica. E ci ricasca di nuovo, dopo la gaffe dell’anno scorso con i fondi per il terremoto spesi per promuovere la costa (leggi l’articolo). Anche nel 2018, infatti, entrano nel finanziamento eventi e strategie che poco hanno a che fare con il territorio ferito dalle scosse. E se ce l’hanno magari sono altrove, come le mostre a Milano dopo che i sindaci avevano chiesto espressamente di non “deportare” le opere d’arte ma di farne un punto di forza per il turismo locale (leggi l’articolo). Bisogna fare gli spot per Sanremo e le trasmissioni di Piero Angela. Farsi un giro per l’Europa e oltre con stand promozionali e poi celebrare Rossini (a Pesaro), Leopardi (a Recanati), far conoscere alla Germania le bellezze di Jesi. Che fetta resti per la promozione dei Sibillini terremotati non è dato saperlo dai dettagli di spesa. La nota del governatore Luca Ceriscioli e dell’assessore al turismo Moreno Pieroni non si addentra nei singoli investimenti né è ancora disponibile il provvedimento sul sito della Regione. La nota parla di 30 spot telematici radiofonici e televisivi (da mandare in onda anche durante il festival di Sanremo, le partite di calcio e la formula uno) dove la voce narrante delle Marche sarà Giancarlo Giannini.

Luca Ceriscioli

Poi ci sarà un videospot collegato alla campagna “Viviamo le Marche”, presentata quest’anno e che conta diversi testimonial italiani e stranieri che vivono nella regione. Una parte dei fondi per il sisma verrà usata per partecipare a 15 fiere e mercati con tanto di workshop e accoglienza per operatori turistici e giornalisti stranieri. Focus in particolare sulle Germania, «mercato da conquistare» anche, dice la Regione, «con la promozione del museo Federico II a Jesi». A Milano nel museo diocesano dal 20 dicembre l’anteprima di “Capolavori Sibillini” a cura di Vittorio Sgarbi e Daniela Tisi, aperta fino al 30 giugno. A marzo, sempre a Milano, l’anteprima di “Lorenzo Lotto nelle Marche”, il primo evento nominato che contempla una rete tra Macerata e altre località vicine dove sono esposti i capolavori dell’artista. Si proseguirà poi fino a giugno 2018 con cicli di conferenze a tema culturale. Centrale nel piano promozionale 2018 anche la comunicazione che sarà «fluida e declinata a seconda dei media a cui si rivolge», spiega l’ente. L’azione sul digitale si articola in due grandi filoni: management e formazione, marketing digitale (web e social) e una nuova struttura del sito del turismo, con la traduzione integrale in lingua tedesca, redazione, posizionamento e migliori performance sul web. Comincia dal 2018 anche il triennio delle celebrazioni dei personaggi marchigiani più illustri e quindi anche la promozione con azioni mirate dell’anno Rossiniano (2018) per proseguire nel 2019 con i duecento anni dell’Infinito di Leopardi e nel 2020 il cinquecentenario della morte di Raffaello.

Sisma, l’emergenza è lo spot: dalla Regione 346mila euro a Rai e Canale 5 per il turismo sulla costa

Ceriscioli: “Spot a prezzi solidali anche durante il Festival di Sanremo”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

  1. Patrizia Cancellieri 2017-12-06 | 18:16:24

    Cioè con i soldi raccolti x il terremoto questi li spendono x gli spot? Ma che si fanno questi? Non ci posso credere

  2. Adriana Caramanti 2017-12-06 | 18:21:14

    Ma che vi aspettavate da Ceriscioli?

  3. Claudio Bordo 2017-12-06 | 18:33:31

    Andatevene a casa prima possibile!!

  4. Anna Paola Francesconi 2017-12-06 | 18:59:37

    Siamo un popolo guidato da ciechi… poveri noi!

  5. Marco Romagnoli 2017-12-06 | 19:48:17

    Sara’ sempre peggio.

  6. Anna Fraticelli 2017-12-06 | 20:58:13

    In realtà ad applaudire sono in pochi,perchè siamo veramente stufi.Il fatto è che tocca inizià a dargli quattro panacche.

  7. Santa Massatani 2017-12-06 | 21:05:50

    Io spero che non sia vero..altrimenti o il manicomio o galera e buttare la chiave…ma ci rendiamo conto di come buttano i soldi …E torniamo in pieno inverno …La gente ancora e in giro senza una casa e loro spendono soldi per pubblicità. ..ma un pizzico di cervello c’è lo avete ancora .poveri marchigiani .In che mani siamo messi .

  8. Rossano Siroti 2017-12-06 | 21:35:10

    Cari Amici..non Vi arrabbiate. In Italia esiste il Popolo ed esiste la Politica. Ma sono due Entità estranee che troppo spesso seguono percorsi diversi e distanti. Spesso abbiamo criticato (io pure e tanto) la vecchia Politica della DC di un tempo. Ma a saper leggere la storia..quella Politica “democristiana” di tanto tempo fa era molto più corretta giusta e vicina al Popolo. Mi spiace ammetterlo..ma anche io non ci ho capito un c…o.

  9. Giovanni Franceschetti 2017-12-06 | 22:06:43

    La responsabilità di quanto accade non è degli aministratori ma di chia gli ha dato il voto.
    Spero solo che gli elettori siano in grado di capire il danno che, involontariamente, hanno fatto e che non persistano.

  10. Anna Fraticelli 2017-12-06 | 22:28:53

    E però Ceresciò tu te le cerchi!!!!

  11. Emanuela Teodori 2017-12-06 | 23:46:38

    Si sapeva che un governatore del pesarese non gliene frega un cavolo del sud della regione!!!!Se ne deve andare a casa!!!! si ha fatto solo danni molti più del terremoto!!!!!!
    Il PD lo sa che fra pochi mesi si vota e questa volta la batosta è grossa!!!!!! non si permettessero di venire a chiedere voti a bastonate li caccio!!!!!!!

  12. Mauro Vallesi 2017-12-07 | 02:30:55

    Che bello promuoviamo l incapacità di risolvere i problemi e di aver perso nn si sa quanti posti di lavoro per l immobilismo politico

  13. Giovanni Di Geronimo 2017-12-07 | 08:50:19

    Le Marche finiscono a Recanati. Ci sarà un motivo se Recanati è l’unico Comune della Provincia di Macerata e Ascoli ad essere ammesso a corte. Ma a Recanati c’è Leopardi. No Fiordomo. Strano che non ci siano Civitanova e Morrovalle. E allora Silenzi e la Giannini come faranno ? Forse hanno già avuto o avranno. Ceriscioli è un galantuomo e mantiene gli impegni presi. La riconoscenza è la sua forza. Pensate alla gioia dei terremotati nel vedere lo spot a San Remo su Rai 1 e canale 5 che promuove una Regione a metà.

  14. Giovanni Di Geronimo 2017-12-07 | 09:19:28

    Le Marche finiscono a Recanati. Ci sarà un motivo se Recanati è l’unico Comune della Provincia di Macerata e Ascoli ad essere ammesso a corte. Ma a Recanati c’è Leopardi. No Fiordomo. Strano che non ci siano Civitanova e Morrovalle. E allora Silenzi e la Giannini come faranno ? Forse hanno già avuto o avranno. Ceriscioli è un galantuomo e mantiene gli impegni presi. La riconoscenza è la sua forza. Pensate alla gioia dei terremotati nel vedere lo spot a San Remo su Rai 1 e canale 5 che promuove una Regione a metà.

  15. Luciano Ferraccio 2017-12-07 | 09:24:26

    Concordo con Franceschetti e Teodori. Se la notizia verrà confermata con la pubblicazione sul sito della regione, ci ritroveremo di fronte ad un’altra “PISTA CICLABILE” con i soldi destinati agli sfortunati abitanti dei Sibillini che dopo un anno devono ancora vivere al freddo con la prospettiva delle casette tra un anno.
    A QUESTO PUNTO NE ABBIAMO LE TASCHE PIENE. FINO A QUANDO COSTORO CONTINUERANNO AD ABUSARE DELLA NOSTRA PAZIENZA?
    COSA FA LA OPPOSIZIONE IN REGIONE????
    COME COMUNICA CON LA POPOLAZIONE?
    LA GENTE HA BISOGNO DI RISPOSTE.
    ASPETTIAMO……NON PIU’ DI TANTO!
    SIAMO IN ATTESA, E SPERIAMO CHE CI DIANO IL “PRIVILEGIO” DI ANDARE A VOTARE A BREVE PERCHE’ IL POPOLO PUO’ ANCHE NON CONTARE NULLA MA ALLE ELEZIONI E’ L’UNICO CHE CONTA E CIASCUN VOTO E’ IMPORTANTE.

  16. Rodolfo Sperandini 2017-12-07 | 10:20:48

    Torno a ripetere quello che ho scritto più di una volta.
    Non dobbiamo chiedere conto al Presidente Ceriscioli per quale motivo nella Regione da lui presieduta i cittadini non sono tutti uguali ma ce ne sono alcuni più uguali degli altri.
    Vogliamo scherzare e mettere in dubbio quanta bellezza, intelligenza, eleganza e chi più ne ha più ne metta ha il territorio NORD MARCHE (Recanati e Civitanova votanti pro Ceriscioli) rispetto alla pochezza del SUD MARCHE!
    Chiedo ai nostri fortissimi cittadini della nostra montagna martoriata dal terremoto e, soprattutto, dalle visite incessanti ed interessate di buona parte dei politici, quando vedete apparire il Presidente Ceriscioli con le forbici in mano pronto a tagliare un nastro prendetelo per il bavero e riaccompagnatelo delicatamente nella Sua Dolce Terra del Nord!

  17. Orietta Principi 2017-12-07 | 11:57:18

    L’illusione di avere ancora potere con il voto!

  18. Antonello Urbani 2017-12-07 | 12:05:58

    Di cosa ci meravigliamo ancora ?
    Non si parla di noi e dei nostri luoghi forse siamo noi ad insistere troppo che …esistiamo ?

  19. Rossano Siroti 2017-12-07 | 12:31:39

    Gentilissimo Signor. Giovanni Di Geronimo buongiorno. Ho letto con piacere il suo scritto.La cosa che più mi rattrista è constatare, ogni volta di più, che non esiste oggi la “buona politica” che un tempo esisteva. Il vecchio PD, la vecchia DC, alcuni altri partiti di destra o sinistra ..erano avversari ma i loro politici avevano a cuore il presente e il futuro degli italiani e dell’Italia tutta. Ma oggi vedo molti politici in tv anche impreparati, alcuni rozzi, altri non attenti se non agli interessi di parte. Veramente gli artefici di questa Italia che ci ritroviamo. Stesso discorso anche per alcuni giornalisti. Il risultato lo vediamo tutti. Concludo dicendo che c’è in atto un decadimento morale nella importante parte dirigenziale del ns Paese e a cascata della nostra Italia. La brutta politica è comunque partecipe di questa involuzione morale e di piena decadenza.

  20. Ubaldo Bonotti 2017-12-07 | 12:41:31

    Il turismo è una se non unica risorsa delle zone terremotate..se non riparte verrà la fame e lo spopolamento..

  21. Patrick Di Lupidio 2017-12-07 | 13:03:17

    E’ ora di dire basta ! Sono delinquenti che sanno di delinquere.
    Approfittano come avvoltoi di ogni occasione per fare campagna elettorale, mantenere la poltrona e lucrare su qualcosa.
    Sempre a scapito della povera gente che magari è vittima della sorte o di qualche cataclisma.
    Ricordiamoci di loro quando andremo a votare. Ricordiamoci delle loro false promesse e abbattiamo quel muro delle vecchie ideologie.
    Un Popolo che elegge delinquenti al potere non è vittima, ma complice.
    Grazie.

  22. Maurizio Violini 2017-12-07 | 14:17:35

    quando scattera’ per questi trafficanti di denaro altrui la legge del taglione?

  23. Riccardo Ottaviucci 2017-12-07 | 15:08:00

    speriamo di spazzarli via a marzo ….con le buone

  24. Micky Pauli 2017-12-07 | 16:00:05

    che vergogna!

  25. Claudia Scagnetti 2017-12-07 | 17:52:55

    io non ci posso credere, ma fanno apposta a farci arrabbiare ogni giorno di piu’?

  26. Antonio Pantò 2017-12-07 | 20:11:09
  27. Roby Pompozzi 2017-12-07 | 21:12:34

    Errare è umano ma perseverare è diabolico……

  28. Filippo Davoli 2017-12-08 | 09:16:58

    qualcuno l’avrà votato, Ceriscioli. mi raccomando, lo si voti pure la prossima volta. soprattutto pensando a quant’è bella Jesi…

  29. Sauro Micucci 2017-12-08 | 12:29:46

    E’ bello vedere che Cerescioli sta finalmente ricevendo i primi voti, per adesso nei commenti più in là nelle urne. Peccato che il volpacchiotto avrà capito che stare in Regione anche se all’opposizione è molto più redditizio che fare il professore di matematica. Talaltro se la sua visione della matematica è quella che usa nel dividere soldi non suoi in maniera sfacciatamente inopportuna, forse anche lì difetta un poco. Comunque c’è già un illustre precedente ( tal Silenzi da Fermo ) che ha dimostrato come si può prendere la pensione da insegnante, in questo caso di ginnica, senza dover frequentare le scolastiche palestre.Oggi dove va a consegnare le casette con molto ritardo come poi se le avesse costruite lui con i suoi sacrifici e non quelli che hanno subito e continuano a subire i terremotati? Quale sindaco oggi si metterà la fascia tricolore in suo onore? Come sono andati a finire i tentativi di immettere nel ” cratere” i comuni del pesarese tra cui Gabicce Mare e Monte appollaiati sulla linea di confine con la Romagna? E tanti altri interrogativi per lui certo tediosi come ad esempio gli ospedali che saranno la sua tomba, in senso figurato, naturalmente, sono sempre pronti a scattare. Ma oggi lasciamolo godere del suo ultimo tonfo ricordando una frase del Prezzolini:”Non bisogna confondere il furbo con l’intelligente. L’intelligente è spesso un fesso anche lui “.


Commenta

Se non sei ancora registrato, puoi farlo qui


Gli articoli più letti

  1. 9 Dic - Il dramma di Giusy,
    muore a 25 anni
  2. 4 Dic - Malore di fronte alla scuola,
    choc per la morte di Francesco Sciarra
  3. 9 Dic - Luminarie osé, il web non perdona:
    l’amministrazione corre ai ripari
  4. 11 Dic - Dramma a Montefano,
    muore giovane mamma
  5. 8 Dic - Bionda, fisico mozzafiato:
    Michela fa impazzire il web
  6. 4 Dic - Gli ultimi minuti di Francesco
    «Non era mai stato male,
    siamo tutti increduli»
  7. 10 Dic - Gelo in montagna,
    boiler delle Sae non reggono
  8. 4 Dic - Beve l’acido, muore a 46 anni
  9. 5 Dic - Muore in ospedale,
    dramma per un 43enne
  10. 4 Dic - Stroncato a 39 anni, calcio sotto choc:
    «Francesco era un bravo giocatore
    e un uomo sempre col sorriso»
  11. 4 Dic - Nuovo primario per Ostetricia,
    Maccioni presenta Pelagalli:
    «Reparto modello in Italia»
  12. 8 Dic - Dramma a Sambucheto,
    58enne si impicca
  13. 4 Dic - Dramma a Civitanova,
    donna trovata morta in casa
  14. 4 Dic - Scossa 4.0 ad Amatrice
    avvertita anche nel Maceratese
  15. 8 Dic - Accoltellamento in via Pantaleoni
    dopo la serata in un locale
  16. 3 Dic - Macerata piange Tommaso Brutti
  17. 8 Dic - Il sì di Marco e Franco,
    sposi arcobaleno a Camerino
  18. 11 Dic - Le sorelle e la mamma ricordano Giusy:
    «Abbiamo sperato sino alla fine»
    Fissati i funerali della 25enne
  19. 8 Dic - Accoltellamento in via Pantaleoni,
    l’aggressore si è costituito
  20. 6 Dic - Folla per l’addio a Francesco:
    «Ciao raggio di sole»

Pubblicità