Logo Cronache Maceratesi

Istituito il distretto turistico
della Marca Maceratese

RICONOSCIMENTO - Approvato il decreto del Mibact, ne fanno parte 34 comuni della provincia. Manzi: «Opportunità concreta e significativa di rilancio per il territorio»
del 03/01/2018, ore 10:42
... letture

Il ministero della Cultura con decreto del 29 dicembre ha istituito il distretto turistico della Marca Maceratese. Ne fanno parte Macerata, Apiro, Appignano, Belforte del Chienti, Camerino, Camporotondo di Fiastrone, Castelraimondo, Cessapalombo, Cingoli, Corridonia, Fiastra, Gualdo, Loro Piceno, Matelica, Mogliano, Monte San Martino, Montecassiano, Montefano, Montelupone, Morrovalle, Pieve Torina, Poggio San Vicino, Pollenza, Recanati, Ripe San Ginesio, San Ginesio, San Severino Marche, Sant’Angelo in Pontano, Sarnano, Serravalle di Chienti, Treia, Urbisaglia, Ussita e Valfornace.

«Riconoscimento positivo ed importante, da parte del Ministero dei Beni culturali e del Turismo, opportunità concreta e significativa di rilancio per il territorio maceratese colpito dal terremoto» Con queste parole la parlamentare del Pd, Irene Manzi, commenta la notizia. «Il  distretto turistico della Marca Maceratese insieme ad altri 7 distretti riconosciuti a livello nazionale, ha potuto beneficiare della proroga al 31 dicembre 2017, concessa dal decreto Milleproroghe, per il riconoscimento ufficiale dei distretti turistici, destinati, in base al decreto legge 13 maggio 2011, n. 70, a riqualificare e rilanciare l’offerta turistica a livello nazionale ed internazionale ed accrescere lo sviluppo delle aree e dei settori in essi ricompresi. La provincia di Macerata era l’unica, tra le altre province marchigiane, a mancare di un distretto turistico riconosciuto a livello ministeriale. Il riconoscimento colma un grave vuoto e – prosegue la Manzi- consente di mettere in campo, d’intesa con la Regione Marche, chiamata dalla legge a delimitare il territorio dei distretti, una strategia di insieme che, partendo dall’esperienza positiva messa in campo in quest’anno dai Comuni della Marca Maceratese, può allargare il proprio campo coinvolgendo ulteriori Comuni e, soprattutto, operatori privati. Da un’esperienza fondata sulla cultura ed emersa in occasione dell’emergenza post terremoto, può aprirsi una positiva opportunità di promozione e rilancio turistico dei territori dell’entroterra maceratese».



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta

Se non sei ancora registrato, puoi farlo qui


Gli articoli più letti

  1. 13 Gen - Tragico incidente nella notte:
    muore giovane mamma
  2. 13 Gen - Auto precipita in un dirupo,
    soccorsa una donna
  3. 14 Gen - Pitbull senza museruola in centro:
    ne fa le spese una gattina
  4. 17 Gen - Autovelox in superstrada
    «nascosto come in un agguato»
    (Video)
  5. 10 Gen - L’Indignato di Bonolis
    è Antonio Lo Cascio
  6. 9 Gen - Tornano le montagne sulle Marche,
    la Regione diffonde un secondo spot
  7. 18 Gen - Assalto al distributore con un tir,
    fuggono con 6mila euro
  8. 10 Gen - Auto esce di strada,
    morto il conducente
  9. 14 Gen - Viaggio nella zona rossa, l’appello dei dj:
    «Credevamo di essere in un video game»
  10. 12 Gen - Scontro tra due auto,
    interviene l’eliambulanza
  11. 9 Gen - Blitz nel casolare della marijuana:
    sequestrate 500 piante
    Arrestato il custode (VIDEO)
  12. 16 Gen - Furbetto del cartellino in ospedale,
    scoperto e denunciato
  13. 10 Gen - Party in piscina alla Filarmonica,
    cinque indagati
    C’è anche Dj Fargetta
  14. 14 Gen - Investito in via Dei Velini:
    muore dopo due mesi di agonia
  15. 9 Gen - Toro fugge dalla stalla,
    impossibile fermarlo: abbattuto (Foto)
  16. 16 Gen - Schianto in galleria,
    62enne di Camerino
    ricoverata a Torrette
  17. 9 Gen - Attraversa la strada,
    travolto da un’auto
  18. 14 Gen - Muore a 60 anni,
    addio a Gianfranco Monzoni
  19. 11 Gen - Monte Prata, danni enormi
    per la chiusura degli impianti sciistici
    (FOTO E VIDEO)
  20. 12 Gen - Giallo in casa,
    ragazza ferita alla gola

Pubblicità