Logo Cronache Maceratesi

Nuovo terminal ai Giardini,
le auto rubano la scena ai bus
e l’assessore s’improvvisa vigile (Foto)

MACERATA - La nuova stazione degli autobus stenta a decollare fatta eccezione per l'orario di rientro dalle scuole che hanno riaperto oggi. Anche la navetta per il centro ancora non ingrana. Mario Iesari sul posto per un sopralluogo nell'ora di punta ha cercato di fermare diversi automobilisti che non hanno rispettato il divieto
11 commenti
del 08/01/2018, ore 18:11
... letture

 

L’assessore Mario Iesari ferma un automobilista, passato in mezzo al terminal nonostante il divieto

 

di Federica Nardi

(foto di Fabio Falcioni)

Macerata, Giardini Diaz, ore 13. Bus schierati, decine di studenti che tornano a casa dopo scuola e auto che, una dopo l’altra, passano in mezzo al nuovo terminal dei Giardini Diaz, in barba anche all’assessore Mario Iesari che, arrivato per controllare la situazione, bacchetta i conducenti. «Guardi che lei qua non può passare», dice Iesari.

Le auto che passano nella corsia centrale del terminal bus

Un uomo ammette: «Non lo sapevo». Da un’altra auto il ragazzo alla guida sorride e fa spallucce. Un’altra non si ferma proprio, anzi accelera per evitare di dare la precedenza alla corriera. Va così, il primo lunedì nel terminal inaugurato quattro giorni fa. C’è il divieto di passare per le auto, per motivi di sicurezza, in mezzo alle corsie degli autobus. Gli unici che ne hanno diritto sono i residenti che però devono utilizzare la corsia più esterna. A piantonare l’accesso da piazza Garibaldi i vigili urbani, ma non basta. «Eppure i cartelli ci sono. – dice Iesari -. Se il divieto non dovesse essere rispettato non escludiamo la possibilità di posizionare un’altra telecamera». Sfilata di auto a parte, per la mobilità pubblica maceratese è un giorno come un altro. La rivoluzione culturale, voluta dall’amministrazione con lo slogan “Lascia l’auto, prendi il bus”, non attecchisce. Nemmeno con le due navette circolari “Circola in città” che portano anche in piazza, in stazione, in tribunale, ogni quarto d’ora circa. Più o meno le facce a bordo dono le stesse di sempre. 

 

Mario Iesari

«Non è un risultato che si ottiene da un giorno all’altro – dice Iesari -. Ovviamente gli studenti sono i fruitori maggiori e questa è l’ora di punta. Stamattina comunque mi hanno detto che stava andando bene. Dobbiamo conquistare altri orari, come quello dalle 8 alle 9 quando le persone vanno in ufficio». E i lavori, come spiegava giovedì anche l’architetto Simone Oresti, sono da completare. Gli operai approfittano dei momenti morti per proseguire con i ritocchi dei marciapiedi, delle luci. Work in progress anche per la biglietteria. All’inaugurazione mancava, l’unica opzione era comprare il biglietto a bordo (a 2 euro invece di 1,20). Adesso, invece, nel distributore delle merendine e delle bibite si trovano anche i biglietti imbustati nella plastica (leggi l’articolo). Un euro e quindici ciascuno, ben refrigerati. Poco distante, a distanza di ascensore, il Parksì è ancora una volta quasi tutto esaurito.

Ticket-snack ai Giardini Diaz: biglietti del bus con le merendine

Il battesimo delle navette: terminal work in progress E manca la biglietteria (FOTO)

Il primo piano del Parksì alla stessa ora

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

  1. Gelateria Paradiso Cartechini 2018-01-08 | 17:47:50

    Non funziona…… Non in piccole citta’.

  2. Francesca Acquasanta 2018-01-08 | 17:51:59

    un ritorno alle origini, il bar si trasferisce?….

  3. Giovanna Fornaro 2018-01-08 | 17:55:32

    Ma si, uno dei rari angoli verdi di Macerata, assediato dai pullman…Che bellezza!

  4. Gabriella Pascucci 2018-01-08 | 17:58:23

    L’assessore che diventa vigile urbano 😉

  5. Laura Ombrosi 2018-01-08 | 19:54:31

    Sarebbe opportuno mettere dei vigili che controllino attraversamento degli studenti… almeno nell’ora di punta e di cambio autobus…

  6. Andrea Negromonti Tini 2018-01-08 | 20:31:11

    Che tristezza, l’unico paradiso di verde di macerata dove le famiglie portano i loro bambini assediato da corriere e bus…

  7. Giuseppe Bommarito 2018-01-09 | 09:17:24

    Il Comune di Macerata sostiene (o, meglio, fa finta di sostenere) la mobilità con i mezzi pubblici rendendo più conveniente parcheggiare con i mezzi privati al Park Sì.
    Una sceneggiata bella e buona, che al contempo ha reso l’aria nella zona dei Giardini irrespirabile,per seguitare a spingere i cittadini verso il Park Sì e così giustificare e trovare i soldi per pagare l’assurda acquisizione di un parcheggio che era già comunale.

  8. Aldo Iacobini 2018-01-09 | 09:17:48

    Si parla spesso male degli extracomunitari, ma noi Italiani non siamo migliori, troppo spesso molti di noi non rispettano le regole.

  9. Alberto Poloni 2018-01-09 | 13:07:32

    Sappiamo tutti del perchè di quell’acquisizione assurda,quindi ora è giusto far si che dallo scempio scaturisca qualcosa di positivo.Oramai le polemiche lasciano il posto che trovano.Fino a ieri tutti si lamentavano che i giardini erano deserti perchè terra di commercio illegale,ora invece diventa l’Eden dei maceratesi e solo perchè passano i bus da due giorni è cambiata l’aria e nessuno può più usufruirne.Le macchine continuano a passare indisturbate come prima incuranti dei divieti vari a dimostrazione che il problema vero è che molti non possono fare a meno della macchina anche se non ne hanno un bisogno reale.Siccome il nodo della questione sono sempre le poltrone e non il benessere chi vuol esser lieto sia altrimenti continuate a rosicare per un pò e sperate nelle prossime elezioni.Qualcuno che salvi la città si troverà,ma chi ci salverà dai maceratesi?

  10. Leo Angeletti 2018-01-09 | 13:35:09

    Se non ci fossero, i MACERATESI, bisognerebbe inventarli … adesso viene fuori che a Macerata non c’è verde, che al Park SI’ si parcheggia spendendo una pipata di tabacco, che qualcuno vuole portare la gente in centro con mezzi pubblici, ci sono più ascensori per andare in PIAZZA a MACERATA che nel grattacielo di P.to Recanati. Ma qualcuno pensa che alle prossime elezioni cambiando la musica degli amministratori, gli amministrati saranno felici di BALLARE????? Ma non ci pensate proprio, E’IMPORTANTE DENIGRARE MACERATA, C’E’ CHI METTE ANCORA SUL TAVOLO IL VETO (FATALE) DI UN VESCOVO ….ad uno sviluppo industriale …. ……. La cosa grave è fa parte di questa schiera anche gente per bene e dotata di normale capacità di intendere…. BOOO!

  11. Aldo Iacobini 2018-01-09 | 14:25:35

    Per Bommarito. In effetti i politici, locali e no, sono maestri nel gioco delle tre carte.
    Per Tini. Meglio le auto, no?


Commenta

Se non sei ancora registrato, puoi farlo qui


Gli articoli più letti

  1. 13 Gen - Tragico incidente nella notte:
    muore giovane mamma
  2. 13 Gen - Auto precipita in un dirupo,
    soccorsa una donna
  3. 17 Gen - Autovelox in superstrada
    «nascosto come in un agguato»
    (Video)
  4. 14 Gen - Pitbull senza museruola in centro:
    ne fa le spese una gattina
  5. 10 Gen - L’Indignato di Bonolis
    è Antonio Lo Cascio
  6. 18 Gen - Assalto al distributore con un tir,
    fuggono con 6mila euro
  7. 9 Gen - Tornano le montagne sulle Marche,
    la Regione diffonde un secondo spot
  8. 10 Gen - Auto esce di strada,
    morto il conducente
  9. 14 Gen - Viaggio nella zona rossa, l’appello dei dj:
    «Credevamo di essere in un video game»
  10. 12 Gen - Scontro tra due auto,
    interviene l’eliambulanza
  11. 9 Gen - Blitz nel casolare della marijuana:
    sequestrate 500 piante
    Arrestato il custode (VIDEO)
  12. 16 Gen - Furbetto del cartellino in ospedale,
    scoperto e denunciato
  13. 10 Gen - Party in piscina alla Filarmonica,
    cinque indagati
    C’è anche Dj Fargetta
  14. 14 Gen - Investito in via Dei Velini:
    muore dopo due mesi di agonia
  15. 9 Gen - Toro fugge dalla stalla,
    impossibile fermarlo: abbattuto (Foto)
  16. 16 Gen - Schianto in galleria,
    62enne di Camerino
    ricoverata a Torrette
  17. 9 Gen - Attraversa la strada,
    travolto da un’auto
  18. 14 Gen - Muore a 60 anni,
    addio a Gianfranco Monzoni
  19. 11 Gen - Monte Prata, danni enormi
    per la chiusura degli impianti sciistici
    (FOTO E VIDEO)
  20. 12 Gen - Giallo in casa,
    ragazza ferita alla gola

Pubblicità