Logo Cronache Maceratesi

Delitto di Pamela:
nigeriano fermato, al setaccio la casa
Altro blitz in via dei Velini

ORRORE - Conclusi gli accertamenti nella palazzina di via Spalato, a Macerata. Messi i sigilli all'abitazione, sarebbero stati trovati dei vestiti. Portato in caserma un sospettato. Controlli anche su altre persone. Vicine alla svolta le indagini per l'omicidio della 18enne il cui corpo è stato trovato questa mattina dentro due trolley, a Pollenza
19 commenti
del 31/01/2018, ore 23:43
... letture

Il nigeriano all’uscita dall’abitazione di via Spalato

di Gianluca Ginella

Omicidio di Pamela Mastropietro, si sono conclusi gli accertamenti nella palazzina di via Spalato, a Macerata, svolti dai carabinieri del Ris e del Reparto operativo di Macerata. Gli inquirenti sono usciti poco dopo le 23 (erano entrati verso le 20), con loro un uomo, un 30enne nigeriano, che è stato caricato sull’auto dei militari. Le perquisizioni sono state fatte dai carabinieri all’ultimo piano della palazzina al civico 124 di via Spalato. «Ci abita una coppia di extracomunitari – raccontano i vicini –  Una signora che ha avuto una bambina nata nel gennaio dello scorso anno. Con loro non abbiamo avuto problemi di nessun genere. Persone pulite, molto educate e silenziose». C’è ancora il nastro rosa sulla porta dell’abitazione dove in tarda serata i carabinieri hanno messo i sigilli. Non è chiaro se negli ultimi tempi lì vivesse qualcun altro. I carabinieri nella casa hanno cercato tracce che potessero essere legate al delitto. E qualcosa – forse dei vestiti della ragazza-  sarebbe stato trovato. 

Il nigeriano è stato fermato. A incastrarlo, sempre stando a quanto emerge, sarebbero state le telecamere della farmacia di via Spalato che lo hanno immortalato mentre seguiva la 18enne, che lunedì si è allontanata dalla comunità Pars di Corridonia. I carabinieri le hanno esaminate in seguito alla segnalazione di una farmacista che avevano notato la ragazza con il trolley e il giovane nigeriano. L’uomo ripreso dal video avrebbe negato il suo coinvolgimento nel delitto. Altre perquisizioni a Macerata, da quanto emerge, sono state svolte in via dei Velini, in un appartamento dove vivono alcuni ragazzi, sempre stranieri. In queste ore il lavoro dei carabinieri è febbrile e la situazione è in divenire. Massimo riserbo sulle indagini. 

Pamela Mastropietro

Pamela Mastropietro si è allontanata volontariamente dalla comunità Pars di Corridonia. La giovane, lunedì, ha portato via con sé un grande trolley di colore rosso e blu. E proprio in un trolley rosso e blu e in uno beige è stata ritrovata la ragazza. Il corpo era stato tagliato a pezzi e la testa mozzata. A ritrovare il corpo della donna una automobilista che stava passando e che ha notato la valigia gettata in un fossato lungo via Dell’Industria, a Pollenza. Pensando che fosse legato a qualche furto ha chiamato i carabinieri che, giunti sul posto, hanno scoperto nella valigia il corpo della ragazza. Nel pomeriggio il medico legale Antonio Tombolini ha eseguito l’autopsia. Chi l’ha uccisa le ha mozzato la testa, tagliato il corpo in diverse parti, tagliato le braccia e i seni. 

(foto di Fabio Falcioni)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

  1. Paola Mengoni 2018-01-31 | 22:49:08

    È terribile….

  2. Yuri De Angelis 2018-01-31 | 23:00:19

    Dio mio che orrore neanche il più carnefice è capace di tanto

  3. Zeudi Borroni 2018-01-31 | 23:08:33

    Io prima di dare la “sentenza” aspetterei di sapere se e’stato davvero lui..

  4. Daniele Marsili 2018-01-31 | 23:12:48

    Se fosse stato lui ?

  5. Filippo Davoli 2018-01-31 | 23:50:50

    un plauso alle forze dell’ordine per la eccellente tempestività. È l’unica nota positiva in una pagina orrenda e angosciante.

  6. Daniel Marini 2018-02-01 | 06:05:14

    Non esiste sentenza per una morte così!

  7. Liverotti Stefania 2018-02-01 | 06:20:47

    Brave persone????

  8. Gianna Pierucci 2018-02-01 | 06:30:31

    Complimenti alle forze dell’ordine per la tempestività delle indagini.

  9. Gianna Pierucci 2018-02-01 | 06:31:08

    Povera ragazza! !!!

  10. Aldo Iacobini 2018-02-01 | 09:27:58

    Forse parlare di più razze è errato, ma di più culture e di più religioni no.

  11. Alfonso Valori 2018-02-01 | 10:20:32

    Macerata non è nè poteva essere più l’oasi di una volta. Il numero degli immigrati in città è patologicamente aumentato ed aggiunto alle cooperative di vario genere che gestiscono il c.d. “disagio sociale” ed alle varie nascenti “movide” crea una miscela micidiale.
    Il traffico di stupefacenti in città (ai livelli medio-bassi) è in mano ai nigeriani, la prostituzione è ormai visibile in vari quartieri.
    Chi dobbiamo ringraziare di tale stato di fatto è abbastanza noto, il brutto è che, a mio avviso,alla base ci sono principalmente interessi economici (pioggia di milioni per l'”accoglienza”) abbastanza visibili. Stupefacente la recentissima richiesta della Prefettura di Macerata di 1.000 immigrati e la “concessione” da parte del Governo di “soli” 800 morti di fame perchè la richiesta sembreva eccessiva persino a loro!

  12. Elisabetta Dezi 2018-02-01 | 10:36:16

    Quanta cattiveria in questi commenti ! Perché inveire così prima di conoscere la verità, vergogna seminate soltanto odio .

  13. Sauro Paolucci 2018-02-01 | 10:44:55

    In questa storia,senza tirare somme perche’ non ne abbiamo titolo, ci sono tutte le storture che questa società globalizzata ci ha imposto anche nei nostri territori,forse un pochino arretrati rispetto a regioni piu’ ” avanzate ” ma che io sinceramente preferivo restassero com’erano …. storie di recupero dalla droga, droga appunto,immigrazione scriteriata…un bel pacchetto dove chi puo’ ci mangia che e’ un piacere.

  14. Aldo Iacobini 2018-02-01 | 10:47:12

    Per Valori. In effetti è la prima volta che si sente una richiesta del genere, lascia perplessi.

  15. Andrea Candice 2018-02-01 | 10:54:22

    Tutti a prendersela con loro e la legge sull’immigrazione è la Bossi-Fini e manco lo sanno.

  16. Patrick Di Lupidio 2018-02-01 | 12:15:41

    Dove stanno kyenge, boldrini ed alfano ? Ricordate come si precipitarono a Fermo facendola diventare la capitale dell’intolleranza e della discriminazione ?

  17. Giorgio Lucarelli 2018-02-01 | 16:46:44

    Non siamo sicuri che sia stato lui..ma ci sono grandi probabilità da come stanno proseguendo le indagini.. Io mi domando se poi gli inquirenti dovessero appurare le sue responsabilità è giusto che paghi come un italiano o per essere stato ospitato in un paese straniero ed aver tradito tutti coloro che gli hanno dato fiducia (comprese le istituzioni) paghi con delle aggravanti?

  18. Gabriele Ferramondo 2018-02-01 | 23:44:04

    Di Lupidio,dove stanno Bossi e Fini che hanno scritto la legge sull’immigrazione?

  19. Patrick Di Lupidio 2018-02-02 | 09:14:24

    Ferramondo, si ricorda cosa successe a Fermo ? Quando, prima della chiusura delle indagini, già erano accorsi quei personaggi, dipingendo Fermo come intollerante, violenta e razzista ?
    Ora ? La paladina dei migranti e femminista boldrini ? Non è un femminicidio ? La kyenge che pronuncia la parola razzista per dare il buongiorno, che dice ? alfano ?
    Finiamola con questa ipocrisia. Altrimenti un altro olocausto è alle porte.


Commenta

Se non sei ancora registrato, puoi farlo qui


Gli articoli più letti

  1. 24 Feb - Investimento a Trodica,
    muore una ragazza
    Accertamenti fino a notte fonda
  2. 25 Feb - Morta a 19 anni sulla strada,
    il padre arrestato
    Contestato omicidio preterintenzionale
  3. 17 Feb - Stazione: prostitute minorenni,
    il passaggio di Pamela e gli spari di Traini
    Tutto ripreso dall’occhio elettronico
  4. 21 Feb - Pamela, spunta nuovo testimone
    La mamma: «E’ stata ingannata»
  5. 23 Feb - Arriva Burian: neve fino alla costa,
    temperature polari in montagna
  6. 20 Feb - Pamela, i nodi del giallo
  7. 20 Feb - «Sono solo, non so dove andare»
    17enne chiede aiuto ai carabinieri
  8. 17 Feb - Pamela, la casa dell’orrore
    è stata set di un film giallo
  9. 21 Feb - Maxi tamponamento in superstrada
    (FOTO)
  10. 15 Feb - Pamela, ecco l’ordinanza del giudice:
    autopsia, telefoni e contraddizioni
    i cardini della custodia in carcere
  11. 21 Feb - Neve sulle strade,
    camion di traverso
  12. 24 Feb - Burian, molte scuole chiuse
    Sospesi esami e corsi all’Unimc
  13. 15 Feb - Macerata, spaccio di eroina:
    «Lotta tra mafie straniere
    e i nigeriani vogliono il mercato»
  14. 22 Feb - Omicidio di Pamela, Borgani:
    «Convinto ci sia qualcun altro»
    Per Oseghale stop ai contatti con la figlia
  15. 16 Feb - Pamela, lo strano via vai
    nella casa dell’orrore
  16. 21 Feb - Addio a Luana Cantatore,
    muore a 47 anni
  17. 23 Feb - Overdose al park Sferisterio
  18. 24 Feb - Chirurgo ha un malore al lavoro,
    soccorso con l’eliambulanza
  19. 21 Feb - Carancini, faccia a faccia con la città
    Tra insulti social e minacce alla famiglia
    «Mi merito tutto questo?»
  20. 18 Feb - Costituzione e Inno d’Italia
    al Monumento dei Caduti
    «per ripartire come comunità» (foto)

Pubblicità