Logo Cronache Maceratesi

Giovedì arrestato per spaccio,
oggi di nuovo in manette

MACERATA - Jarra Sulayman, 20enne della Guinea, è stato fermato nella notte davanti al bar King: aveva 15 grammi di hashish. Oggi è stato condannato a 4 mesi per il precedente arresto e gli sono state applicate due misure cautelari: il divieto di dimora in città (su cui pende la richiesta di aggravamento) e l'obbligo di firma. Il giovane è tornato libero
8 commenti
del 13/02/2018, ore 11:16
... letture

 

 

Una Volante della polizia (foto d’archivio)

 

Finito in manette due volte nel giro di 4 giorni per spaccio di droga, oggi per il guineano Jarra Sulayman, 20 anni, si sono svolte due udienze e il giovane è tornato libero sottoposto a due misure cautelari (pende una richiesta di aggravamento): una è il divieto di dimora a Macerata (su cui è stata chiesta la modifica), l’altra è l’obbligo di firma. Sulayman è stato arrestato dalla polizia la scorsa notte davanti al bar King di Macerata. Aveva con sé 15 grammi di hashish e 250 euro in contanti ritenuti provento di spaccio. Oggi il 20enne, assistito dall’avvocato Silvia Bigoni, è comparso in tribunale a Macerata sia per la prosecuzione della direttissima, sia per la convalida dell’arresto. Per i fatti dello scorso giovedì (era stato trovato a Forte Macallè con 25 grammi tra hashish e marijuana) il giudice Chiara Minerva lo ha condannato a 4 mesi e mille euro di multa. Il pm ha chiesto l’aggravamento della misura cautelare che era stata applicata al momento della convalida (il divieto di dimora a Macerata) e il giudice si è riservato di decidere. Per quanto riguarda la convalida del secondo arresto il giudice Enrico Pannaggi ha applicato la misura cautelare dell’obbligo di firma.

(Servizio aggiornato alle 18)

 

Trovato con marijuana e hashish, in manette 20enne



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

  1. Filippo Davoli 2018-02-13 | 11:44:24

    Dite al giudice di portarselo a casa sua, se proprio non vuole accogliere la richiesta del pm.

  2. Claudio Fabbrizio 2018-02-13 | 12:28:43

    No! Forse l’articolo non solo non è stato letto bene dal Sig. Filippo Davoli ma anche da coloro i quali l’hanno approvato con “pollice verde”. Il giudice Chiara Minerva ha SOLO applicato la legge, peraltro come suo dovere, è la legge che prevede quanto previsto ed applicato. Nel caso in cui la legge avesse previsto tre anni di galera senza attenuanti – magari ai lavori obbligatori in tuta arancione come negli USA – questo galantuomo (spacciatore di droga) sarebbe ospite di Montacuto sin dal primo momento cioè da giovedi 8/2. Ma siccome la legge il Sig Jarra Sulayman la conosce molto bene, compreso il suo avvocato difensore che ne chiede l’applicazione. Questi sono i risultati. In Italia possiamo anche potenziare le forze dell’ordine, ma la legge anche sbagliata va applicata.

  3. Claudio Fabbrizio 2018-02-13 | 12:36:57

    Per essere ancora più chiari: il giudice Chiara Minerva può applicare un provvedimento contrario al pm Francesca D’Arienzo? Se SI è perche la legge le da questa possibilità altrimenti va punita la giudice che non ha certamente potere legislativo. La legge non DEVE essere interpretata, ma solo applicata. allora si che si ha la certezza della pena, cioè senza interpretazione alcuna.

  4. Piergiovanni Castellucci 2018-02-13 | 12:39:57

    Questo è il dramma e lo schifo che deve subire il popolo Italiano da parte di politici che, anzichè cacciare gli immigrati come questo e tanti altri, li mantiene in albergo, li “accudisce” con operatori specializzati come mediatori culturali e psicologi il tutto naturalmente a nostro carico attraverso le sedicenti onlus, rende vano il lavoro delle forze dell’ordine, trasferisce il questore dopo appena tre mesi, mentre molti nostri pensionati che hanno lavorato una vita devono vivere con 500 euro al mese e continuano a blaterare di razzismo e xenofobia !!!

  5. Leonardo Zippilli 2018-02-13 | 12:43:34

    Mettetevi nei panni di poliziotti e carabinieri che rischiano quotidianamente la vita, per poi veder questi episodi.

  6. Sauro Paolucci 2018-02-13 | 20:06:45

    Se arrivasse un politico che proponesse in materia ,una legge normale e applicabile per questi casi,di qualsiasi colore sia,io lo voto e per un semplice motivo..togliendo questa feccia dalle strade,la semplice qualita’ della vita di tutti aumenterebbe in modo tangibile, subito.

  7. Renzo Gatti 2018-02-13 | 21:40:14

    In honduras, di cui si parla molto in questi giorni, questo delinquente si farebbe dai 15 ai 20 anni di cattabuia e non certo con le stesse attenzioni delle carceri Italiane

  8. Claudio Fabbrizio 2018-02-14 | 18:10:51

Commenta

Se non sei ancora registrato, puoi farlo qui


Gli articoli più letti

  1. 24 Feb - Investimento a Trodica,
    muore una ragazza
    Accertamenti fino a notte fonda
  2. 17 Feb - Stazione: prostitute minorenni,
    il passaggio di Pamela e gli spari di Traini
    Tutto ripreso dall’occhio elettronico
  3. 21 Feb - Pamela, spunta nuovo testimone
    La mamma: «E’ stata ingannata»
  4. 23 Feb - Arriva Burian: neve fino alla costa,
    temperature polari in montagna
  5. 20 Feb - Pamela, i nodi del giallo
  6. 20 Feb - «Sono solo, non so dove andare»
    17enne chiede aiuto ai carabinieri
  7. 17 Feb - Pamela, la casa dell’orrore
    è stata set di un film giallo
  8. 21 Feb - Maxi tamponamento in superstrada
    (FOTO)
  9. 15 Feb - Pamela, ecco l’ordinanza del giudice:
    autopsia, telefoni e contraddizioni
    i cardini della custodia in carcere
  10. 21 Feb - Neve sulle strade,
    camion di traverso
  11. 15 Feb - Macerata, spaccio di eroina:
    «Lotta tra mafie straniere
    e i nigeriani vogliono il mercato»
  12. 22 Feb - Omicidio di Pamela, Borgani:
    «Convinto ci sia qualcun altro»
    Per Oseghale stop ai contatti con la figlia
  13. 16 Feb - Pamela, lo strano via vai
    nella casa dell’orrore
  14. 21 Feb - Addio a Luana Cantatore,
    muore a 47 anni
  15. 23 Feb - Overdose al park Sferisterio
  16. 21 Feb - Carancini, faccia a faccia con la città
    Tra insulti social e minacce alla famiglia
    «Mi merito tutto questo?»
  17. 18 Feb - Costituzione e Inno d’Italia
    al Monumento dei Caduti
    «per ripartire come comunità» (foto)
  18. 23 Feb - Maltempo, allerta neve in A14
  19. 17 Feb - Addio a don Mario Ramaccioni:
    «Una vita spesa per il prossimo»
  20. 20 Feb - Crollo delle temperature e neve,
    l’inverno torna a bussare:
    in arrivo il Burian

Pubblicità